5 min read 

Spesso sottovalutato, l’indicatore Keltner Channel (KC) è uno dei nuovi indicatori di trend disponibili sulla nostra piattaforma, il quale può ricordare le Bollinger Bands. Il concetto alla base effettivamente è analogo, tuttavia, questo indicatore ha una particolarità che merita la tua attenzione.

Cos’è?

Il KC è un indicatore di tipo “envelope”, il che significa che presenta dei limiti superiori e inferiori, tracciati sul grafico al fine di definire i livelli di ipercomprato e ipervenduto.

Mentre il Bollinger Bands si basa su una deviazione standard, il KC impiega l’Average True Range (ATR) per stabilire la distanza del canale, permettendo una canale più ristretto e, quindi, un segnale più preciso. Le impostazioni standard prevedono due Average True Range sopra e sotto una media mobile esponenziale (EMA) a 20 giorni.

Il Keltner Channel visualizzato sulla piattaforma di trading IQ Option

Essendo un indicatore che segue il trend, il Keltner Channel permette di definire i punti di inversione della tendenza e le rotture, oltre a identificare i livelli di ipercomprato e ipervenduto. L’EMA definisce la direzione del trend, mentre i valori delle due ATR stabiliscono l’ampiezza del canale, riflettendo la volatilità dell’asset.

Come fare trading?

È necessario imparare a leggere i segnali dell’indicatore prima di inserirlo nella propria strategia. Il principio è piuttosto semplice, una volta afferrato il concetto di base. Il KC rende il trend chiaramente visibile.

Un segnale di acquisto, “Buy”, viene prodotto quando il KC si muove verso l’alto e il prezzo dell’asset raggiunge il mezzo e quindi la linea superiore e rimane a tale livello, raggiungendo regolarmente o addirittura incrociando la linea superiore. Un aumento oltre la linea superiore indica un forte trend rialzista.

Un segnale di vendita, “Sell”, può essere individuato quando il KC si muove verso il basso, verso la linea inferiore, incrociandola occasionalmente. Un calo oltre la linea inferiore indica un forte trend al ribasso.

Quando un canale dimostra un movimento laterale, il trend è piatto.

I segnali del KC sul grafico del prezzo

Un calo o un aumento con la seguente rottura, in alto o in basso, delle linee superiore o inferiore può essere considerato l’inizio di un nuovo trend.

È possibile applicare diverse strategie con l’indicatore Keltner Channel, a seconda della propria strategia di trading. Ad esempio, è possibile sfruttare la strategia del Pullback, piazzando ordini long (Buy) quando il prezzo è al rialzo al momento di una ritirata, o pullback, verso la linea mediana.

La strategia Pullback per le operazioni “Buy”

È possibile inoltre piazzare ordini short, “Sell”, durante un trend al ribasso, quando il prezzo si ritira verso la linea mediana. Un’altra strategia è quella del “Breakout”, o rottura, e consiste nel comprare quando il prezzo attraversa la linea superiore e vendere se il prezzo scende al di sotto della linea inferiore.

Tuttavia, è importante ricordare che, pur essendo uno strumento molto utile, l’indicatore non garantisce risultati precisi nel 100% dei casi. L’indicatore KC è una buona scelta da abbinare a oscillatori come l’ADX o l’RSI, che permettono di identificare i momenti migliori per aprire le posizioni.

Come impostarlo?

Per impostare il KC, selezionarlo dalla scheda Volatilità nella sezione Indicatori. È possibile impostare i parametri in base alle proprie esigenze, sebbene l’indicatore funzionai alla perfezione con le impostazioni standard.

Ora che l’indicatore è impostato, sei pronto per iniziare a usare il Keltner Channel.

Prova subito l'indicatore KC

Il presente articolo non rappresenta un consiglio di investimento. Qualsiasi riferimento a movimenti o livelli di prezzo passati è di carattere informativo e basato su analisi esterne, non forniamo alcuna garanzia che tali movimenti o livelli si possano ripresentare in futuro. In conformità con i requisiti imposti dall'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), il trading con le opzioni binarie e digitali è disponibile esclusivamente ai clienti categorizzati come clienti professionisti.


INFORMATIVA GENERALE SUI RISCHI:


I CFD sono strumenti complessi e comportano il rischio elevato di perdere soldi rapidamente a causa dell'effetto leva. Il 76% degli account degli investitori al dettaglio perdono soldi quando fanno trading con CFD tramite questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l'alto rischio di perdita del tuo denaro.