5 min read 

Le linee di Fibonacci sono un potente strumento di analisi tecnica, che può essere applicato sia al trend al ribasso, che al trend al rialzo, a tutti gli assset e a tutti gli intervalli temporali. Lo strumento viene rappresentato sul grafico come una serie di linee orizzontali che corrispondono al rapporto di Fibonacci 23,6%, 38,2%, 50%, 61,8% e 100%. Viene utilizzato per determinare i livelli più probabili di supporto e resistenza. Lo strumento prende il proprio nome dal matematico italiano Fibonacci, vissuto nel 13° secolo, e dalla sua sequenza mantematica.

Come usare le linee di Fibonacci nel trading?

Per utilizzare con efficacia questo strumento, prima è necessario comprendere cosa rappresentano i livelli di supporto e resistenza. I livelli di supporto e resistenza sono barriere psicologiche che il prezzo dovrebbe testare durante il proprio movimento in una particolare direzione. Avvicinandosi a uno dei livelli, il trend può continuare il proprio movimento o rimbalzare indietro e dimostrare un’inversione. Le inversioni del trend avvengono con una frequenza maggiore in prossimità delle linee di ritracciamento.

Il ritracciamento è parte di un trend più ampio

Il ritracciamento è un movimento del prezzo a breve termine che va in direzione opposta al trend principale, le linee di Fibonacci sono perfette per identificare questi momenti. Lo strumento può essere impiegato per determinare sia le opportunità di acquisto, che di vendita short. Durante un trend al rialzo, il ritracciamento di Fibonacci può essere usato come un segnale all’acquisto durante il momento del pullback. Durante un trend al ribasso, le linee di Fibonacci possono essere usate per determinare le posizioni ottimali per la vendita short. Gli esperti ritengono che il livello di ritracciamento più importante da seguire sia quello di 61,8, il che può essere spiegato con la psicologia di base del mercato. La possibilità che il prezzo oscilli entro quest’area è maggiore a causa della forte pressione all’acquisto o alla vendita (a seconda della direzione del trend). Ricorda che il ritracciamento può essere confuso con l’inversione del trend, il che potrebbe avere effetti negativi sulla tua prestazione di trading.

I punti in cui l’azione del prezzo esita in prossimità delle linee di Fibonacci sono evidenziati in giallo

È consigliabile associare alle linee di Fibonacci un indicatore di momentum (come l’oscillatore stocastico o il MACD).

Impostazione e applicazione

Impostare il ritracciamento di Fibonacci è semplice. Basta cliccare sul pulsante “Strumenti grafici” e selezionare “Linee di Fibonacci” dall’elenco degli strumenti disponibili. Individua i massimi e i minimi delle oscillazioni più recenti. Per i trend al ribasso, clicca sul massimo dell’oscillazione e trascina il cursore verso il minimo oscillatorio più recente. Per i trend al rialzo, fai l’opposto: clicca sul minimo oscillatorio e trascina il cursore sul più recente punto più alto dell’oscillazione. I livelli di ritracciamento di Fibonacci appariranno sul grafico del prezzo.

Conclusione

Il ritracciamento di Fibonacci è un interessante strumento di analisi tecnica con funzionalità limitate, ma estremamente utili. Le linee di Fibonacci ti permettono di identificare i punti ottimali di ingresso durante i cosiddetti ritracciamenti. I trader, comunque, devono tenere a mente che i livelli di supporto e resistenza dallo strumento non sono sempre infallibili. Al contrario, essi rappresentano “aree di interesse”. Il ritracciamento di Fibonacci non fornisce informazioni sufficienti per poter essere adottato come indicatore del trend, ma piuttosto come strumento complementare per prendere le decisioni a medio e a lungo termine.

Fai trading qui

Il presente articolo non rappresenta un consiglio di investimento. Qualsiasi riferimento a movimenti o livelli di prezzo passati è di carattere informativo e basato su analisi esterne, non forniamo alcuna garanzia che tali movimenti o livelli si possano ripresentare in futuro. In conformità con i requisiti imposti dall'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), il trading con le opzioni binarie e digitali è disponibile esclusivamente ai clienti categorizzati come clienti professionisti.


INFORMATIVA GENERALE SUI RISCHI:


I CFD sono strumenti complessi e comportano il rischio elevato di perdere soldi rapidamente a causa dell'effetto leva. Il 77% degli account degli investitori al dettaglio perdono soldi quando fanno trading con CFD tramite questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l'alto rischio di perdita del tuo denaro.