1 min read 

Il prezzo dell’oro questa settimana è rimbalzato di oltre un punto in percentuale, allontanandosi finalmente dai deprimenti minimi degli ultimi nove mesi proprio mentre per il dollaro finisce il momento breve di euforia in seguito alle elezioni presidenziali.

Oro chart
Oro M30

Il biondo metallo viene come noto valutato in dollari, e un indebolimento della valuta americana potrebbe aumentare notevolmente l’interesse per il bene rifugio per eccellenza, specialmente tra i titolari di altre e più solide valute. Lo scorso venerdì l’oro ha toccato il minimo di 1.171,21 dollari l’oncia, un risultato incredibile che l’ultima volta era stato registrato lo scorso febbraio.

Tuttavia il più puro dei metalli ha visto nell’ultimo mese crollare il suo prezzo di oltre il 6%, e continua a risentire dei rialzati tassi di interesse imposti dalla Federal Reserve. Molti esperti prevedono comunque un imminente rialzo della più amata tra le commodities, motivo per cui conviene anticipare il mercato e iniziare a investire sin da subito in questo sempre solido asset.

Visitate la piattaforma IQ Option e iniziate a investire con uno dei maggiori e più affidabili broker di tutto il Vecchio Continente.

oro 88%