6 min read 

IQ Option offre una gran quantità di prodotti relativi ai titoli azionari: l’elenco delle società disponibili nella sezione CFD è veramente lungo. Ovviamente, per poter migliorare il tuo trading su questo tipo di strumenti devi essere in grado di valutare una società. Leggi questo articolo per approfondire la tua conoscenza sui momenti in cui è possibile acquistare con uno sconto, o vendere con un premio.

Utili per azione (EPS)

Le società commerciali vengono create con il solo scopo di ottenere un guadagno. Maggiore è il guadagno, meglio è. Non essere in grado di soddisfare le stime degli esperti finanziari e degli investitori in termini di utili mette una società in una posizione di forte svantaggio. Il resto del mercato diventa più cauto nelle questioni di denaro e il corso azionario è destinato a scendere.

Se la società dimostra segni di stagnazione o, ancora peggio, delle dinamiche negative negli utili per azione, viene generalmente considerata come un investimento sub-ottimale. Le società che dimostrano utili per azione in crescita, d’altra parte, meritano la tua attenzione e devono essere analizzati a fondo.

Le informazioni di questo tipo permettono di prendere decisioni di investimento migliori

Rapporto fra prezzo e utili (P/E)

Gli utili di per sé non sono d’aiuto nel momento in cui si confrontano due o più società. Poniamo che la società A abbia degli utili pari a $1 milione, le sue azioni valgono $100. La società B, invece, può vantare dei guadagni di solo $500.000. Tuttavia, le sue azioni vengono scambiate per $25. Giudicando solamente questa unità di misura, molti investitori preferirebbero la società B alla A. Gli utili per azione sono quello che ricevi, mentre il prezzo è quello che paghi. In altre parole, una società con utili sufficientemente alti e un prezzo di mercato relativamente basso è quello che la gran parte degli investitori di valore cercano.

Varie grandi società internazionali, specialmente nel settore dell’alta tecnologia, presentano dei rapporti prezzo/utile incredibilmente alti. Quest’ultimo aspetto non si traduce necessariamente in un’etichetta “da evitare a tutti i costi”. Tali società sono ancora in grado di dimostrare una crescita soddisfacente (a volte anche molto significativa), ma restano meno attraenti per gli investitori.

Il rapporto PEG

Per molti investitori, il rapporto prezzo/utili e utili/azione non sono ancora abbastanza per giungere a una conclusione. Dopotutto, qui si parla del tuo denaro. Il rapporto fra prezzo e crescita degli utili, che può suggerire una ricompensa superiore futura, viene impiegato per valutare una società su un periodo di diversi anni. Se il rapporto diminuisce nel tempo, è un buon segno. Significherebbe che la società o sta dimostrando un aumento negli utili, o un calo nel prezzo di mercato. Quando il P/E aumenta, l’investimento diventa meno interessante.

Esistono casi in cui le società possono aumentare di prezzo senza dimostrare alcun aumento sostanziale negli utili. Tuttavia, nel lungo termine sono gli utili che alimentano la capitalizzazione di mercato di un’impresa quotata in borsa.

Rapporto fra dividendo e prezzo

Un titolo non è buono solo perchè aumenta di prezzo. Anche i pagamenti dei dividendi non devono essere sottovalutati. Il rapporto dividendo/prezzo si ottiene dividendo il dividendo per il prezzo azionario. In altre parole, può essere visto come un interesse sul tuo denaro. I dividendi, tuttavia, sono una questione spinosa, dal momento che alle società non sempre conviene distribuire il profitto fra gli azionisti. Talvolta è più conveniente reinvestire il denaro in un ulteriore sviluppo della società stessa.

Tutti i termini di valutazione citati in precedenza possono essere trovati o calcolati dai bilanci sugli utili, pubblicati dalle società sui propri siti web. Ora che sai come valutare una società come farebbe Warren Buffett, trova la società perfetta su cui investire.

Fai trading qui