4 min read 

Molti trader ignorano i periodi di mercato piatto, nell’attesa che emerga un trend ben definito. Tuttavia, non solo è possibile fare trading sul mercato piatto, ma molti speculatori approfittano con successo di questo tipo di trading. Potrebbe sembrare complicato, ma con una buona strategia, è assolutamente possibile fare trading sul mercato anche in assenza di un trend.

Questa strategia, chiamata Bolly Band Bounce, esplora le possibilità di un mercato ben delimitato (ovvero, quando il prezzo dell’asset fluttua all’interno di un determinato range) e, come probabilmente hai già capito, prevede l’utilizzo di un ben noto indicatore denominato Bollinger Bands.

Indicatori richiesti

Ci sono altri indicatori di cui hai bisogno per mettere in pratica questa strategia? Il solo indicatore assolutamente indispensabile sono le Bande di Bollinger. Però, è comunque possibile utilizzare ulteriori indicatori come fonte di conferme. Ma di questo parleremo più avanti.

Come funziona?

Quando fai trading seguendo questa strategia, le Bande di Bollinger fungono da livelli di supporto/resistenza, dai quali il prezzo dovrebbe rimbalzare. I trader, quindi, attendono il crossover dell’azione del prezzo, con la banda esterna che funge sia punto di ingresso, sia da punto di uscita. I trader possono anche considerare l’utilizzo delle funzionalità di stop loss e take profit, per migliorare i propri risultati. Lo stop loss può essere regolato nel momento in cui il prezzo fa un movimento nella direzione desiderata.

Ecco come fare trading utilizzando la strategia Bolly Bands Bounce. Prima di tutto, dovrai selezionare le Bande di Bollinger dall’elenco degli indicatori disponibili che si trova in basso a sinistra sulla schermata. Quindi, assicurati che l’asset non stia seguendo alcun trend e che il suo prezzo al momento i trovi nel range. Il prezzo segue un trend quando si trova in modo consistente al di sopra o al di sotto della banda mediana (la linea arancione) e registra livelli massimi e minimi. Quando il prezzo rimbalza da una delle bande esterne e fa un movimento nella direzione opposta, toccando la seconda linea esterna, il prezzo è da considerarsi all’interno di un range.

D’ora in poi, dovrai cercare un crossover fra il prezzo e una delle due bande esterne. Quando questo accade, considera l’apertura di una posizione long o short a seconda della direzione prevista del prezzo.

Aspetti da considerare

Nota che questa strategia offre risultati migliori se applicata in un momento in cui il mercato è calmo e in assenza di annunci o dichiarazioni importanti. Ricorda che il fatto che il prezzo raggiunga una delle bande esterne non è da considerare un segnale di trading di per sé. Per un entrata affidabile è richiesta un’ulteriore conferma. Ecco cosa puoi usare per confermare il rimbalzo e il ridurre il numero di falsi segnali: livelli di supporto e resistenza, ritracciamenti di Fibonacci, pattern delle candele. È opportuno comunque ricordare che nessuna strategia di trading, a prescindere dalla sua validità, è in grado di fornire segnali precisi nel 100% dei casi.

Vai alla piattaforma