Tag:
5 min read 

Qtum (si pronuncia “Quantum”) è una criptovaluta e una tecnologia bockchain progettate per semplificare l’interoperabilità delle maggiori criptovalute come Bitcoin, Ethereum e altre, migliorandone la sicurezza degli smart contract e riducendo le difficoltà ed esse legate.

Qtum viene gestita dalla Qtum Foundation, fondata da Patrick Dai e con sede a Singapore. Il primo obiettivo di Qtum è quello di fornire assistenza alle attività commerciali nella creazione di applicazioni decetralizzate. Per la precisione, il fine è quello di costruire soluzioni che possano essere eseguite su dispositivi mobili, assicurando che i dispositivi siano in sintonia con i principali ecosistemi blockchain esistenti.

Per rendere le proprie applicazioni più affidabili, Qtum unisce, nella creazione delle applicazioni, una versione leggermente modificata della macchina virtuale Ethereum e un’infrastruttura Core di Bitcoin modificata. Ciò che le aziende ottengono alla fine è una blockchain Bitcoin affidabile, unita alla tecnologia smart contract e alle importanti qualità tecniche di Ethereum. Ciò garantisce interoperabilità, modularità e stabilità.

Le fluttuazioni del prezzo di Qtum negli ultimi sei mesi

I dati storici disponibili su coinmarketcap.com mostrano che, come qualsiasi altra criptovaluta o altcoin, il prezzo del Qtum è rimasto volatile negli ultimi sei mesi. Ad esempio, la moneta digitale ha avviato gli scambi il 18 gennaio 2018 a $36,05 e ha chiuso a $37,37, con un minimo di $34,23 e un massimo di $39,91. Inoltre, ha aperto gli scambi il 7 gennaio 2018 a $94,06 e ha chiuso a $85,77, raggiungendo il massimo storico di $105,41 USD.

Tornando indietro, vediamo che l’11 gennaio 2018 il prezzo della criptovaluta era di $53,65 USD, mentre il 12 gennaio era di $46,01 (in calo di $7,64 USD) per poi aumentare nuovamente il 13 gennaio a $50,45 USD. Un altro esempio di volatilità è riscontrabile il 24 ottobre 2017, quando ha iniziato gli scambi a $9,96 e ha chiuso a $10,76 dopo essere salito a $11,64 a metà giornata. Ciò implica semplicemente che nessuno può prevedere con certezza quale potrebbe essere il prezzo della moneta nel prossimo minuto. I trader, pertanto, devono operare con cautela in qualsiasi momento per evitare perdite inutili. È assolutamente necessario studiare le tendenze del mercato in modo coscienzioso prima di effettuare qualsiasi operazione.

Qtum

Il valore di mercato di Qtum

Al 19 gennaio 2018, Qtum si trova alla 18° posizione nella tabella CoinMarketCap, con un prezzo unitario di $41,46 USD a moneta, entrando nella lista delle prime 20 criptovalute per capitalizzazione del momento. La fiducia degli investitori su questa moneta e la loro volontà di investire il proprio denaro nel progetto è stata responsabile dell’incredibile crescita dal momento della quotazione nel maggio 2017.

Qtum è attualmente quotata nelle principali borse ed è fra le criptovalute che di recente sono state inserite in IQ Option. Con l’inserimento in IQ Option, Qtum ha ulteriormente ampliato la propria esposizione e tutti gli utenti di IQ Option ora hanno accesso al trading della criptovaluta sulla piattaforma.

Qtum e lo sviluppo della macchina virtuale x86 e l’ampliamento della rete

Qtum non riposa sugli allori. Secondo Bitcoin Magazine, la società ha recentemente stretto una partnership con Baofeng per avviare la gestione dei suoi 50.000 nodi Qtum completi e per sviluppare la macchina virtuale x86, che dovrebbe fornire più linguaggi per gli smart contract. È possibile consultare il loro white paper qui per ulteriori informazioni.

Nel momento in cui la VM x86 sarà completamente sviluppata, Qtum sarà sicuramente una forza importante con cui fare i conti nel settore degli smart contract. Con i previsti miglioramenti in termini di sicurezza, affidabilità, modularità e interoperabilità, il mondo è destinato ad assistere a un aumento del valore della moneta Qtum.

Fai trading qui