10 min read 

La gestione di Stop-Loss e Take-Profit (SL/TP) è uno dei concetti più importanti del Forex. La profonda comprensione dei principi e dei meccanismi sottostanti è essenziale per il trading FX professionale.

Lo Stop-loss è un ordine che tu, come trader, invii al tuo broker Forex per limitare le tue perdite in una particolare posizione aperta. Il Take-profit funziona allo stesso modo, consentendo di bloccare il profitto quando viene raggiunto un determinato livello di prezzo. SL / TP è, quindi, utilizzato per uscire dal mercato. Preferibilmente, nel modo giusto e al momento giusto. Esistono diverse strategie, rendendo più difficile il processo decisionale, ma anche offrendo al trader ulteriori opportunità.

Il menu di personalizzazione SL / TP è accessibile nell’angolo in alto a destra

Apertura degli ordini stop-loss

Che cos’è uno stop-loss e perché dovrebbe essere usato nel trading? Aprendo un ordine stop-loss si determina la quantità di denaro che si è disposti a rischiare nel caso di una determinata operazione.

La piattaforma di trading IQ Option calcola l’importo indicato sotto forma di percentuale dell’investimento iniziale.

Tagliare le perdite al momento giusto è un’abilità che tutti i trader devono imparare prima o poi se vogliono raggiungere un certo grado di successo. I trader professionisti credono che sia saggio regolare gli stop-loss in base alle condizioni di mercato, e non solo alla quantità di denaro che si è disposti a sacrificare. Prendere in considerazione anche l’analisi tecnica può essere pratico. E ricorda, la maggior parte dei trader è d’accordo: è fondamentale sapere quando uscire dall’operazione addirittura prima di aprire la posizione.

Esistono tre modi principali per determinare i punti ottimali di stop-loss:

  1. Stop percentuale. Determina la posizione di stop-loss in base alla quantità di capitale che sei disposto a rischiare in ogni momento specifico. Lo stop-loss in questo caso dipenderà molto dal capitale totale e dalla quantità di denaro investito. Ricorda che gli esperti consigliano di investire non più del 2% del capitale di trading in un’unica operazione.
  2. Stop del grafico. Questo metodo è più orientato all’analisi tecnica rispetto agli altri. Risulta che i livelli di supporto e resistenza possono anche aiutarci a determinare i punti ottimali di SL/TP. Impostare lo stop-loss oltre i livelli di supporto/resistenza è un modo per farlo. Quando il mercato è al di fuori di queste aree, ci sono buone probabilità che la tendenza continui a dimostrarsi contro di te. È il momento di prendere ciò che resta del tuo investimento.
  3. Stop di volatilità. La volatilità è qualcosa che i trader non vogliono perdersi. Può differire notevolmente da asset a asset, producendo così un enorme impatto sui risultati di trading. Sapere quanto una coppia di valute o un titolo può muoversi contribuirà notevolmente a determinare i punti ottimali di stop-loss. Gli asset volatili possono richiedere una maggiore tolleranza al rischio e quindi maggiori livelli di stop-loss.
Le Bande di Bollinger sono un indicatore utilizzato per stimare la volatilità del mercato

Può essere una buona idea modellare il tuo sistema SL/TP, combinando diversi approcci. Dovrebbe essere basato sulla tua strategia di trading e sulle condizioni del mercato.

Utilizzando gli ordini SL/TP non si accetta l’obbligo di attendere fino al raggiungimento del livello di prezzo predeterminato. Sentiti libero di chiudere una posizione nel caso in cui il mercato mostri un’azione di prezzo sfavorevole. Ma, allo stesso tempo, non permettere che le tue emozioni interferiscano. Hai mai notato quanto può essere devastante il trading emozionale? Lo stesso accade quando posizioni un ordine stop-loss e non dai alla tua strategia di trading abbastanza tempo per dimostrarsi valida.

Lo Stop-loss non è semplicemente il punto di uscita, un buon stop-loss è impostato per diventare un “punto di invalidazione” della tua attuale idea di trading. In altre parole, dovrebbe dimostrare che la strategia scelta non funziona. Altrimenti potrebbe essere una buona idea aspettare.

Apertura degli ordini take-profit

Stop-loss e take-profit funzionano più o meno allo stesso modo, ma i loro livelli sono determinati in modo diverso. I segnali di stop-loss hanno lo scopo di ridurre al minimo le spese di un’operazione infruttuoso, mentre gli ordini take-profit offrono ai trader l’opportunità di bloccare il profitto al picco dell’operazione.

Prendere il profitto al momento giusto è importante tanto quanto impostare i segnali di stop-loss ottimali. Il mercato oscilla sempre e ciò che sembra una tendenza positiva può trasformarsi in una recessione in pochi secondi. Alcuni direbbero che è sempre meglio ottenere profitti rispettabili ora, piuttosto che aspettare e rischiare di perdere i potenziali guadagni. Nota che anche non lasciare che i tuoi guadagni crescano abbastanza e chiudere la posizione prematuramente non è una buona pratica, poiché ti negherebbe una parte del potenziale profitto. Aspettare troppo a lungo può essere ugualmente dannoso.

L’arte degli ordini take-profit consiste nello scegliere il momento giusto e chiudere l’operazione prima che la tendenza stia per invertirsi. Gli strumenti di analisi tecnica possono essere di grande aiuto nel determinare i punti di inversione. Puoi scegliere fra le Bande di Bollinger, l’Indice di forza relatica o l’indice della media direzionale. Questi sono gli indicatori che funzionano meglio nella gestione degli ordini SL/TP.

L’RSI può aaiutarti a determinare le posizioni take-profit ottimali

Alcuni trader consigliano di usare un rapporto rischio/ritorno di 1:2. In tal caso, anche se il numero di perdite è uguale al numero di operazioni riuscite, si otterrebbe comunque un profitto nel lungo periodo. Prendi in considerazione la possibilità di trovare un rapporto rischio/rendimento ottimale, che soddisfi la tua strategia personale e ricorda che non ci sono regole universali che funzionino per ogni asset e per ogni trader.

Cose da ricordare

Tieni presente che gli ordini SL/TP sono solo l’ennesimo strumento nel tuo ricco portafoglio di trading. Le capacità di trading non si limitano al corretto utilizzo degli indicatori e degli ordini stop-loss / take-profit. Non lasciare che nessun sistema automatico faccia trading al posto tuo. Piuttosto, affidati al sistema per avere un maggiore controllo sulle operazioni e sulla tua emotività. Potrebbe essere necessario un po’ di tempo per apprendere le basi degli ordini SL/TP ma, una volta terminato, ti rimane un’altra competenza di trading imperdibile.

Fai trading qui

Il presente articolo non rappresenta un consiglio di investimento. Qualsiasi riferimento a movimenti o livelli di prezzo passati è di carattere informativo e basato su analisi esterne, non forniamo alcuna garanzia che tali movimenti o livelli si possano ripresentare in futuro. In conformità con i requisiti imposti dall'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), il trading con le opzioni binarie e digitali è disponibile esclusivamente ai clienti categorizzati come clienti professionisti.

INFORMATIVA GENERALE SUI RISCHI:

I CFD sono strumenti complessi e comportano il rischio elevato di perdere soldi rapidamente a causa dell'effetto leva. Il 73% degli account degli investitori al dettaglio perdono soldi quando fanno trading con CFD tramite questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l'alto rischio di perdita del tuo denaro.

Recommended for you