3 min read 

I mercati delle criptovalute fanno segnare fortissimi ribassi, tra i maggiori degli ultimi mesi. Il Bitcoin (BTC) è arrivato a scambiare fino a 11500$, con un ribasso di quasi il 20%. Il prezzo, anche se negli ultimi minuti è leggermente risalito fino alla soglia psicologica dei 12000$, permane in un canale discendente, formatosi a partire dal 6 Gennaio scorso e già analizzato nei giorni scorsi.

Bitcoin

Quest’oggi, però, ci sono notizie importantissime che giustificano in gran parte questi movimenti. Dopo il tira e molla dei giorni scorsi, sembra di nuovo molto plausibile che la Corea del Sud inizierà a bandire tutte le attività legate alle criptovalute molto presto. Questa volta l’avvertimento giunge dal Ministero dello Finanze, che è una parte chiave nella compagine governativa in quanto è il diretto interessato della legislazione sulla materia, ben più di quello della Giustizia che aveva lanciato i primi segnali in questo senso e sembrava, per un momento, essere stato messo “in disparte” dal resto del governo di Seul. Ma le cattive notizie di oggi non finiscono qui !

Secondo quanto riportato da Reuters, il vice Governatore della banca centrale cinese, Pan Gongsheng, le autorità dovrebbero vietare il trading centralizzato delle criptovalute. L’indicazione arriverebbe da una memo inviata dal vice Governatore a un incontro tra le autorità di controllo su Internet. Le autorità cinesi hanno già vietato il trading dalle piattaforme di scambio, hanno limitato l’attività del mining di criptovalute, anche se lo scambio e le operazioni proseguono attraverso canali alternativi. La Cina è un mercato ancora più importante di quello della Corea del Sud, sia per dimensioni che per le prospettive future.

Kripto

Come accennato poco or sono, anche le altre criptovalute sono in pesante rosso, con il Ripple (XRP) e lo IOTA (MIOTA) a guidare i ribassi con una flessione di quasi il 30%. Il Bitcoin perde di meno tra tutte le altre, forse perché ancora percepita come “bene rifugio” nel paniere generale. Il Litecoin (LTC), una delle criptovalute più diffuse e “rodate”, fa anch’essa registrare ribassi più lievi rispetto a quelli generali.

Fai trading qui