2 min read 

Nonostante l’ottima statistica economica USA, nel corso dell’ultimo incontro del Comitato Open Market è stata presa la decisione di lasciare il tasso di rifinanziamento ai valori precedenti. Una delle condizioni chiave per il rialzo del tasso sono dati buoni e stabili dal mercato del lavoro, inflazione e crescita del PIL.

image01

Inoltre, il livello di fiducia dei consumatori rimane ad un livello molto buono:

image00

..e i dati sulle vendite di nuove abitazioni per il mese di giugno sono stati decisamente migliori delle previsioni:

image04

Come da tradizione, il primo venerdì del mese insieme al tasso di disoccupazione USA verrà pubblicata la notizia più attesa dai trader – “NonFarm” (numero di nuovi posti di lavoro nel settore non agricolo).

image03

Per prima cosa è importante valutare il tasso di disoccupazione, e solo dopo guardare di quanto i dati “NonFarm” si scostano da quelli previsti e sulla base di questo trarre le conclusioni.

Se i risultati saranno migliori delle aspettative, questo influirà positivamente sul valore del dollaro USA.

Grafico EURUSD:

EUR/USD

Dal momento che la situazione in Europa si stà stabilizzando in seguito al referendum per l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione Europea, il valore della valuta unica europea ha iniziato una correzione al rialzo, ha già raggiunto il livello di resistenza (indicato dalla linea gialla) e la quotazione si è spostata un po’ in basso. Inoltre, secondo l’indicatore di analisi tecnica “Bande di Bollinger” (periodo = 20, deviazione standard = 2.0) è stato rotto il limite superiore del canale e questo significa che a breve è probabile una correzione ribassista.