2 min read 

L’economia USA sta passando un ottimo periodo: i dati sul inflazione, PIL e dal mercato del lavoro rimangono a livelli molto buoni. Se questa volta l’inflazione crescerà nuovamente, ciò avrà un effetto positivo sul dollaro USA, poichè i rappresentanti della Federal Reserve USA penseranno ad un ulteriore aumento dei tassi.

La scorsa settimana, giovedì, ha avuto luogo la riunione dei rappresentanti della Banca Centrale Europea, in cui è stata presa un’importante decisione storica: è stato ridotto il tasso di rifinanziamento a 0% (cioè la Banca Centrale Europea concede CREDITI GRATUITI alle banche commerciali). Questo è stato fatto per fare in modo che i soldi circolino più velocemente nell’economia, al fine di far crescere l’inflazione. Con lo stesso scopo è stato abbassato il tasso sui depositi:

image03

Nelle prospettive a medio e lungo termine questo è un male per l’economia europea. Ora è importante capire in quale modo queste decisioni possono aiutare i rappresentanti della BCE nel risolvere i problemi riguardanti l’accelerazione dell’inflazione.

Tuttavia già in questa settimana vi sarà la pubblicazione del report su inflazione negli USA. Se i dati si riveleranno migliori delle aspettative allora il dollaro si rafforzerà notevolmente, perchè questi dati aiutano la Federal Reserve USA nell’aumentare nuovamente il tasso di rifinanziamento.

eur usd
Grafico orario EURUSD

L’indicatore “Awesome Oscillator” si trova a 0, il che ci indica che, probabilmente, il movimento di correzione si è già concluso. Si prevede che questa settimana inizierà a formarsi un nuovo trend.
 


Сomenzar a operar