1 min read 

Questa settimana si terrà la riunione dei rappresentanti della Banca Centrale Europea, nel corso della quale verrà letta una dichiarazione inerente il valore del tasso di rifinanziamento.

image00

La volta scorsa, i rappresentanti hanno ridotto il tasso di rifinanziamento dal 0.05% al 0% al fine di stimolare l’economia, oltre al tasso sui deposti nella speranza che ciò potesse contribuire ad accelerare l’inflazione.

image02

La scorsa settimana, il 14 aprile, sono stati pubblicati i dati relativi all’inflazione nella zona euro. I valori si sono rivelati assai migliori del previsto, il che influisce positivamente sul tasso di cambio della valuta unica europea. Il metodo maggiormente diffuso di lotta contro l’inflazione è rappresentato dall’aumento dei tassi, in grado di attirare investimenti stranieri.

image01

Grafico EUR/USD:

image04

La tendenza al rialzo si mantiene già da molto tempo. L’indice di forza relativa si mantiene nell’ambito dei livelli di ipercomprato, per cui non si prevedono brusche modifiche.