1 min read 

All’inizio di febbraio si è tenuta la riunione dei dirigenti della Reserve Bank di Australia, in cui è stata presa la decisione di lasciare i tassi chiave di interesse al 2%, ma nella conferenza stampa Glenn Stevens (capo della Banca di Australia) ha affermato che al momento attuale si possono considerare soddisfatti con i dati dal mercato del lavoro, tuttavia i problemi con l’accelerazione dell’inflazione rimangono e in futuro potrebbero intraprendere un programma di quantitative easing oppure abbassare i tassi per favorire l’accelerazione dell’inflazione.

Questa settimana ci sarà un nuovo rapporto sul tasso di disoccupazione, che continua a scendere. Se scenderà di nuovo, questo avrà un effetto positivo sul prezzo della valuta nazionale australiana.image06

Grafico giornaliero AUDUSD
Grafico giornaliero AUDUSD

Dopo il brusco crollo della quotazione, verificatosi in seguito alla riunione della Banca di Australia, è iniziata una correzione al rialzo. Buoni dati economici dall’Australia saranno di aiuto nel tornare più rapidamente ai valori iniziali.
 


Fare trading