8 min read 

Fibonacci è uno dei matematici più rispettati nella storia. La sua descrizione e applicazione pratica del rapporto aureo restano validi ancora oggi e rappresentano le fondamenta di varie forme di analisi tecnica. Ha senso, no? Il mercato è un essere vivente, una folla, e il rapporto aureo descrive le relazioni fra forme viventi. Per un individuo, la lunghezza di una spanna è relativa alla sua altezza, che è relativa alla lunghezza della gamba, e via così, in un sistema che la natura ripete senza sosta.

L’impiego più comune della teoria di Fibonacci nell’analisi tecnica è quello dei Ritracciamenti di Fibonacci. Si tratta di uno strumento che traccia, misura e divide le tendenze al rialzo e al ribasso. Il principio fondamentale è questo: all’interno di una trend devono essere presenti correzioni, e queste correzioni possono essere categorizzate in base alla propria profondità in relazione al trend complessivo. Ad esempio, un trend dal punto A al punto B viene misurato con lo strumento Fibonacci. Lo strumento poietta i livelli target all’interno del trend, basandosi sul rapporto aureo. I target rappresentano dei possibili punti di ingresso per le operazioni di trading.

  • Principio chiave – I livelli dei ritracciamenti di Fibonacci non sono segnali, sono target di prezzo in cui è possibile trovare i segnali. Un movimento verso un livello di ritracciamento può dar luogo a una continuazione o a un’inversione, a seconda delle condizioni sottostanti.
  • Principio chiave – I ritracciamenti di Fibonacci non sono target esatti, ma aree generali in cui è possibile trovare un segnale o un’aera in cui i segnali possono essere considerati “significativi”. Una candela al rialzo può avere significati completamente diversi a seconda che si formi sopra, sotto o allo stesso punto di un livello di ritracciamento.

La coppia AUD/USD ci offre l’opportunità perfetta per mettere in pratica questo strumento. La coppia ha colpito quello che potrebbe, o non potrebbe, essere “il” fondo, ma questo non ci interessa, dal momento che si tratta di “un” livello di fondo e lo strumento Fibonacci può aiutarci a comprenderlo meglio. Per iniziare, useremo lo strumento per tracciare una linea dal livello massimo precedente al trend al ribasso al livello minimo più recente, che costituirà il trend che desideriamo misurare. Puoi vedere dall’immagine in basso che otteniamo 5 ritracciamenti: 23,6%, 38.2%, 50%, 61,8% e 100% del trend misurato.

AUD/USD

Ora che i prezzi stanno rimbalzando/si stanno consolidando, possiamo usare le linee di ritracciamento come target per individuare punti di ingresso e di uscita.

Ecco un paio di scenari possibili:

  1. Nel caso in cui il trend prevalente al ribasso sia forte, i prezzi probabilmente resteranno bassi e al livello/vicini alla linea di ritracciamento dello 0%. Se questo è ciò che accade, bisogna cercare i segnali che appaiono a livello di questa linea. Se essa continua a fornire un supporto e le candele e/o lo stocastico, il MACD o l’RSI inviano un segnale al rialzo, entrare con una posizione Call è la cosa migliore da fare. Se iniziano a formarsi segnali al ribasso e/o se la linea di ritracciamento dello 0% viene sfondata, il trend al ribasso sarà destinato a continuare. In questo caso dovremo usare la linea dello 0% come punto di inizio per operazioni al ribasso, se confermate da altri indicatori.
  2. Se riesce a formarsi una correzione, è probabile che i prezzi si muovano in alto a testare la prima linea, il livello di ritracciamento del 23,6%. Se questo accade è possibile utilizzare questa linea come target della resistenza. Se l’azione del prezzo inizia a formare segnali al ribasso al di sotto, a livello o lievemente al di sopra della linea, è possibile che il prezzo si muoverà verso il basso per testare nuovamente il livello dei 0%. Se l’azione del prezzo riesce a muoversi oltre la linea o forma segnali al rialzo a livello o lievemente al di sotto della linea, è probabile che il prezzo si muoverà verso il nuovo livello superiore di ritracciamento.
  3. Se il prezzo supera la linea del 23,6% dobbiamo aspettarci un ulteriore movimento fino al ritracciamento successivo, il livello del 38,2%. Analogamente, una rottura del livello dei 38,2% indica un movimento ulteriore verso la linea del 50%. Se si formano segnali al ribasso al livello o vicino a una di queste linee, è probabile che avvenga un nuovo test della linea appena superata.
  4. Il livello del 50% è un livello particolarmente importante. In generale, le correzioni più forti si arrestano a questo punto. Uno sfondamento di questa linea indica un’inversione completa e porta automaticamente in gioco il livello del 100%. A questo punto i trader dovranno cercare segnali al rialzo di conferma lungo la linea del 50%.
    Fibonacci Trading Tactics
  5. Se la correzione incontra la resistenza a uno di questi livelli di ritracciamento dovremmo aspettarci un nuovo test della linea appena superata, come livello di supporto. Un’azione al rialzo confermerebbe il supporto e darebbe luogo a un balzo, una rottura al di sotto, al contrario, porterebbe i prezzi in basso, al successivo livello di ritracciamento.
Fai trading qui