10 min read 

Investire nel mercato azionario può sembrare intimidatorio per i trader principianti. Tuttavia, questa classe di attività non è così spaventosa come può sembrare e può essere una valida alternativa al Forex trading, ad esempio.

Diamo un’occhiata ai fatti essenziali su come funziona il mercato azionario.

1) Che cos’è un titolo?

Un titolo, detto anche azione, è una parte di una società. Quando un investitore acquista un’azione di una società, acquista un piccolo pezzo di proprietà di quella società. Le società raccolgono capitale per le loro esigenze commerciali emettendo azioni al pubblico.

2) IPO

Per raccogliere capitale per gli investimenti, una società effettua un’offerta pubblica iniziale (IPO) – questo avviene in borsa. Si ha una IPO quando la società decide di vendere le quote della sua attività in cambio di investimenti da parte degli investitori pubblici – la società si presenta sul mercato pubblico attraverso la borsa valori.

La società utilizza il capitale raccolto per far crescere l’attività e le azioni della società continuano ad essere negoziate in borsa dopo questo periodo tra acquirenti e venditori del pubblico. Le azioni negoziate in una IPO sono denominate mercato azionario “primario”, mentre le azioni negoziate dopo la IPO tra acquirenti e venditori esterni sono denominate mercato azionario “secondario”.

3) Borsa valori

Le azioni sono comprate e vendute su una borsa valori – come la Borsa di New York. Nel caso di una IPO, la borsa agisce da intermediario tra la società che emette le azioni e il pubblico. In tutti gli altri casi, la borsa agisce da intermediario tra acquirenti e compratori di azioni.

Dopo una IPO, i trader e gli investitori continuano a comprare e vendere le azioni della società in borsa, ma la società non riceve più alcun ricavo da queste negoziazioni.

4) Ordini

Un tempo, il mercato azionario era un luogo fisico dove gli investitori si incontravano per comprare e vendere azioni – implementato attraverso piazze di scambio in tutto il mondo, come ad esempio a New York, a Londra e a Tokyo. I prezzi delle azioni venivano negoziati tra persone reali in un’asta aperta e in diretta. 

Oggi, la maggior parte delle negoziazioni avviene per via elettronica. Gli ordini di acquisto e di vendita avvengono attraverso i broker – che si interfacciano con la borsa valori ed effettuano ordini per gli investitori. La maggior parte degli ordini di trading sono processati attraverso sistemi elettronici e algoritmi che stabiliscono in quale sequenza vengono eseguiti gli ordini.

5) Simboli ticker

Le azioni sono quotate sul mercato con i cosiddetti “simboli ticker”, chiamati anche “ticker”. Questi sono nomi o codici abbreviati che rendono la ricerca e la comunicazione su ogni singola azione coerente, conveniente e accessibile.

Ad esempio, il simbolo del ticker “MSFT” si riferisce alle azioni della Microsoft. Questo sistema evita le ambiguità – quando vedi un prezzo quotato da MSFT o un articolo di giornale che si riferisce ad azioni MSFT, puoi essere certo che entrambi si riferiscono allo stesso asset – alle azioni della Microsoft.

6) Indici

I partecipanti al mercato tracciano indici di borsa ben noti come indicazione della performance complessiva del mercato azionario. Tre dei più seguiti sono il Dow Jones Industrial Average, (noto come il Dow), l’S&P 500 e il Nasdaq Composite. 

Il Dow è un indice azionario che segue le 30 principali società statunitensi, mentre l’S&P 500 segue le 500 maggiori società statunitensi in base alla capitalizzazione azionaria e il Nasdaq Composite misura le società quotate sul mercato del Nasdaq – ed è quindi fortemente sbilanciato a favore delle attività ad alta crescita e tecnologiche.

7) Volumi di borsa

Il volume giornaliero è il numero di azioni scambiate in ogni giorno di trading. Gli investitori preferiscono le azioni con un alto volume giornaliero, perché questo crea liquidità e significa che i trader possono acquistare e vendere azioni con maggiore facilità. Quando il volume è basso, un investitore potrebbe non riuscire ad acquistare e vendere azioni nel momento e nelle dimensioni che trova più fortuite.

Aiutati dal boom dell’infrastruttura tecnologica e della ricchezza, i volumi di trading sono cresciuti rapidamente ogni decennio. 

8) Quando acquistare?

La ragione principale per acquistare azioni come investitore è se ritieni che il valore delle azioni aumenterà nel corso del tempo. Nel lungo termine, gli investimenti in borsa hanno mostrato il ritmo di crescita più rapido di tutte le classi di attività – ma questa è una tendenza generale a lungo termine piuttosto che una certezza per ogni singolo caso di investimento. Molti investitori acquistano un paniere di azioni per beneficiare della diversificazione e per cogliere questa tendenza di crescita generale.

9) Dividendi

Molte società, soprattutto quelle più mature, pagano dividendi agli azionisti. Un dividendo è una quota degli utili della società e viene pagato periodicamente agli investitori – di solito ogni trimestre. I dividendi non dipendono dalle fluttuazioni del prezzo delle azioni.

Mentre il prezzo delle azioni dipende dagli acquirenti e dai venditori esterni sul mercato, il dividendo dipende dall’andamento interno dei profitti e dalla politica dei dividendi – la società potrebbe scegliere di reinvestire tutti gli utili piuttosto che distribuirli come dividendo.

10) Fluttuazioni del prezzo delle azioni

I prezzi delle azioni possono cambiare velocemente e per varie ragioni – tra cui i fattori politici, i fattori economici, i cambiamenti sociali, i disastri naturali, la copertura mediatica, gli stati d’animo degli investitori e molto ancora. In generale, i prezzi delle azioni fluttuano in base a come questi fattori influenzano la domanda e l’offerta delle azioni delle società – se l’offerta supera la domanda, i prezzi delle azioni tenderanno a scendere e quando la domanda supera l’offerta, i prezzi delle azioni dovrebbero aumentare.

Quando si scambiano titoli, la parte più difficile sta nell’identificare quando la domanda e l’offerta sul mercato si sposteranno e in che misura – gran parte di questo si basa sulla psicologia degli investitori. Identificare opportunità di valore fondamentale in certe attività è solo una parte dell’equazione – anche anticipare gli eventi esterni e il sentiment degli investitori sono componenti fondamentali per identificare le opportunità di borsa.

Sulla piattaforma IQ Option, hai l’opportunità di fare trading di CFD sulle azioni delle società più popolari al mondo. Per fare ciò, clicca sul pulsante “Apri nuovo asset” e scegli Azioni dall’elenco delle opzioni disponibili.

Fai trading adesso

Il presente articolo non rappresenta un consiglio di investimento. Qualsiasi riferimento a movimenti o livelli di prezzo passati è di carattere informativo e basato su analisi esterne, non forniamo alcuna garanzia che tali movimenti o livelli si possano ripresentare in futuro. In conformità con i requisiti imposti dall'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), il trading con le opzioni binarie e digitali è disponibile esclusivamente ai clienti categorizzati come clienti professionisti.

INFORMATIVA GENERALE SUI RISCHI:

I CFD sono strumenti complessi e comportano il rischio elevato di perdere soldi rapidamente a causa dell'effetto leva. Il 73% degli account degli investitori al dettaglio perdono soldi quando fanno trading con CFD tramite questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l'alto rischio di perdita del tuo denaro.