12 min read 

I movimenti del mercato prendono forma in base al comportamento di acquirenti e venditori, spesso dei pattern analoghi si possono osservare sul grafico. Tali pattern possono formarsi quando il prezzo raggiunge un determinato livello, lasciando a entrambe le parti il compito di decidere quale delle due debba occupare il posto di guida.

Molti trader si affidano ai pattern del grafico per individuare le possibili indicazioni di un proseguimento o di un’inversione e, sebbene non esista un metodo capace di prevedere con assoluta certezza il comportamento del mercato, i pattern – se usati correttamente – possono essere di grande utilità.

Cosa sono i pattern delle candele?

I pattern sono formazioni delle candele, identificati tramite il collegamento di punti del prezzo come massimi e minimi entro un determinato intervallo temporale. Il collegamento dei punti forma alcune figure sul grafico, sulla base delle quali i trader possono fare delle ipotesi sul prossimo andamento del mercato. I pattern sono diversi: alcuni sono più complicati da individuare rispetto ad altri.

I pattern delle candele possono essere usati per tutti i tipi di intervalli temporali, compreso il trading intraday, i grafici settimanali o quelli mensili. A seconda del pattern, esso può comprendere da una a decine di candele.

Alcuni esempi di pattern sono quello dei tre corvi neri, dei tre soldati bianchi, testa e spalle e così via. E sì, i pattern possono consistere anche di una sola candela ed essere comunque rappresentativi del mercato: pattern di questo tipo sono il martello o il doji.

Pattern di inversione o di continuazione del trend

Esistono due tipi di pattern nel trading: i pattern di inversione e quelli di continuazione. Entrambi sono importanti in egual modo per i trader.

  • I pattern di continuazione, come si evince dal loro nome, indicano che la tendenza esistente è destinata a proseguire dopo una breve pausa. Tali pattern sono individuabili nel mezzo di una tendenza, quando un breve periodo di incertezza si risolve con una continuazione del prezzo lungo il suo movimento precedente.
  • I pattern di inversione indicano che la tendenza esistente sta perdendo slancio e che il prezzo è destinato a cambiare la propria direzione. Ad esempio, una pausa in una tendenza rialzista può indicare che sempre meno trader stanno acquistando l’asset, e che dopo un breve stallo i venditori prenderanno il controllo, causando un’inversione al ribasso della tendenza.

Peculiarità dei pattern del grafico

Ci sono vari aspetti importanti da tenere a mente quando si fa trading con i pattern delle candele:

  • Un pattern è da considerarsi confermato quando la prima candela successiva al pattern si chiude nella direzione prevista: la stessa direzione per un pattern di continuazione e quella opposta per un pattern di inversione.
  • Normalmente, più tempo richiede il pattern per formarsi e maggiore è il movimento in esso contenuto, più forte sarà il movimento previsto una volta esaurito il pattern.
  • I pattern di trading possono generare dei segnali falsi sia per l’ingresso che per l’uscita dalle operazioni.
  • I pattern del grafico con un numero ridotto di candele coinvolte sono più adatti ai trader a breve termine, mentre gli investitori orientati al mercato a lungo termine possono sfruttare le formazioni più complesse.

Pattern di inversione del grafico

Quando i trader pensano all’analisi del grafico, la scelta più ovvia è spesso rappresentata dagli indicatori. Quindi, perché prestare attenzione ai pattern?

La verità è che i pattern sono un altro utile modo per valutare il mercato. I pattern del grafico possono indicare le preferenze degli investitori in un determinato momento nel tempo, e offrire al trader un’idea generale della direzione del mercato. Tuttavia, per lavorare liberamente con i pattern del grafico, è necessario familiarizzare con i vari pattern di inversione ed essere in grado di individuarli facilmente.

Con i pattern di inversione i trader possono individuare le tendenze che stanno perdendo volume ed entrare così tempestivamente in una tendenza emergente. Daremo uno sguardo a diversi pattern di inversione del trend, a partire dalle formazioni più semplici e avanzando fino alle opzioni più complesse.

Three Line Strike

Una formazione delle candele che si concentra attorno a quattro candele e che può essere applicata su intervalli brevi.

La versione ribassista del pattern Three Line Strike presenta tre candele al ribasso, ognuna che si chiude a un livello superiore della precedente. La quarta candela si apre allo stesso livello o a un livello superiore della terza, ma si inverte e si chiude a un livello inferiore della prima candela del pattern.

La versione rialzista del pattern consiste di tre candele al ribasso, ognuna che si chiude con un nuovo livello minimo. L’ultima candela si apre allo stesso livello o a un livello inferiore della terza, ma si inverte in un andamento rialzista e si chiude più in alto rispetto alla prima candela della sequenza.

Cosa cercare:

  • Per un trend al rialzo: una sequenza di tre candele rosse, ognuna che si chiude più in basso della precedente, seguite da una quarta candela verde forte, che si chiude sopra alla prima candela del pattern.
  • Per una tendenza al ribasso: tre candele verdi, che formano nuovi massimi, seguite da una candela rossa. La candela rossa si chiude al di sotto della prima candela della sequenza.
Perché preoccuparsi dei pattern di inversione?
Un pattern Three line strike ribassista

Three Black Crows

Questo pattern ribassista si concentra su tre candele al ribasso che compaiono dopo una tendenza rialzista del mercato. La particolarità sta nella posizione delle candele: ognuna si apre all’interno del corpo della precedente e si chiude in prossimità del suo livello minimo. Le barre tracciano minimi sempre inferiori e il pattern può indicare un’inversione della tendenza di grande entità.

Cosa cercare:

  • Tre candele rosse dopo un forte trend rialzista, ognuna delle candele si apre più in basso rispetto alla precedente.
  • Se la prima candela del pattern inizia a un livello superiore rispetto alla precedente, può indicare un’inversione ancor più decisa.
Perché preoccuparsi dei pattern di inversione?
Il pattern Three black crows

Lo scenario opposto, con tre candele rialziste seguite da un trend al ribasso, viene chiamato Three white soldiers. Il principio è simile, il pattern può segnalare un’inversione del mercato verso l’alto.

Falling wedge

Con due linee del trend discendenti che si avvicinano, il pattern falling wedge può essere un segnale per un’inversione al rialzo.

Cosa cercare:

  • Due linee del trend devono collegarsi ai livelli massimi e minimi, rispettivamente.
  • L’inversione di tendenza viene confermata dopo il breakout sopra la linea del trend superiore, con il grafico che si muove in direzione rialzista.
Perché preoccuparsi dei pattern di inversione?
Il pattern falling wedge su USD/JPY

Rising wedge

Il rising wedge consiste di due linee del trend in aumento che si avvicinano l’una all’altra. Un breakout verso il basso conferma il pattern e può essere un segnale di cambiamento della tendenza rialzista verso il ribasso.

Cosa cercare:

  • Le due linee del trend devono essere posizionate ai livelli massimi e minimi di un trend rialzista.
  • La conferma del rising wedge si ha con il breakout al ribasso oltre la linea del trend inferiore.
Perché preoccuparsi dei pattern di inversione?
Un esempio di rising wedge sul grafico del titolo easyJet.

Conclusione

Sebbene non sempre sia semplice riconoscere i pattern di trading sul grafico, questi rappresentano gli strumenti di analisi scelti da molti trader. La loro versatilità permette di usarli sui grafici di qualsiasi strumento, sia esso il Forex, le azioni, la criptovaluta o qualunque altro asset di trading. I pattern di inversione, in particolare, permettono ai trader di individuare i segnali delle tendenze emergenti e stabilire tempestivamente i punti di ingresso e di uscita.

È importante notare che questi pattern possono generare false indicazioni, come ogni altro strumento di analisi. Lavorare con i pattern del grafico richiede non solo pratica, ma anche autocontrollo e disciplina.

Vai alla piattaforma