5 min read 

L’abbondanza di scelta tra i diversi tipi di opzioni potrebbe scombussolare il trader. Come capire qual è lo strumento di trading che più ti si addice? Niente paura: abbiamo preparato una guida completa che ti aiuterà a fare la scelta giusta.

Torniamo ai fondamenti 

Iniziamo dall’inizio definendo cos’è un’opzione nella sua accezione generale:

Un’opzione è un contratto che conferisce al suo titolare il diritto (ma non l’obbligo) di acquistare o vendere un’unità dell’asset sottostante ad un prezzo specifico in una data specifica. 

Un’opzione che da il diritto di acquistare ad un prezzo specifico è definita Su, mentre un’opzione di vendita è nota come Giù. L’obiettivo di fondo, tuttavia, è lo stesso per entrambe le varianti: trarre profitto dalla differenza tra prezzo di acquisto e di vendita.

Le opzioni possono essere ulteriormente suddivide in vari classi (dette anche ‘famiglie’), e la maggior parte di queste cadono sotto la classe europea o americana.

Opzioni europee vs americane 

Questi due tipi di opzioni condividono molte caratteristiche simili, ma quello che conta si più sono le loro differenze:

Il diritto di esercitare 

Le opzioni stile americano permettono al titolare di esercitare il contratto in qualsiasi momento prima che l’opzione scada, mente le opzioni europee possono essere eseguite solo dopo la loro scadenza. Questa è la differenza fondamentale tra i due diversi tipi, e quella che va ad influire sul loro prezzo. Le opzioni europee di solito costano meno rispetto al loro corrispondente americano, poichè le seconde permettono una maggiore flessibilità.

Tipi di asset 

Quasi tutte le opzioni su stock e titoli azionari sono opzioni americane, mentre gli indici sono generalmente rappresentati dalle opzioni europee.

Opzioni tradizionali vs classiche 

Il principale punto di distinzione che dobbiamo subito fare è che entrambe le opzioni americane ed europee sono di tipo “tradizionale”, nel senso che esse sono contratti fisici, mentre le Opzioni Classiche sono contratti per differenza (“CFDs”). Entrambe sono strumenti di negoziazione derivati, ma i contratti fisici implicano che il trader acquisti e venda effettivamente le attività sottostanti e un CFD consente di trarre semplicemente profitto dall’ampiezza del movimento del prezzo e un contratto non può essere esercitato per acquistare asset reali.

Ora che bbiamo risolto questo punto, confrontiamo le opzioni tradizionali e classiche su 3 parametri standard:

Opzioni Tradizionali  Opzioni Classiche 
Dimensione del contratto Min. 100 opzioni Min. 1 opzione
Commissioni Tutte le opzioni sono soggette a commissioni e tasse da parte dei broker. Nessuna commissione o tassa quando commerci con IQ Option.
Rimborso Nessun rimborso del costo del contratto neppure se questo non è mai stato eseguito Il cliente può ottenere la restituzione dell’investimento chiudendo la posizione al livello di break-even prima della scadenza del contratto.

 

Come avrai notato, le Opzioni Classiche presentano diversi vantaggi su entrambe le opzioni americane ed europee. Ma il vantaggio maggiore rimane l’accessibilità: mentre le opzioni americane ed europee possono essere negoziate solamente sulle grandi piazze borsistiche, le Opzioni Classiche sono disponibili a tutti attraverso la piattaforma di trading IQ Option.

Hai negoziato Opzioni Americane, Europee o Classiche? Condividi la tua esperienza nei commenti in basso. 

Vai a IQ Option

Il presente articolo non rappresenta un consiglio di investimento. Qualsiasi riferimento a movimenti o livelli di prezzo passati è di carattere informativo e basato su analisi esterne, non forniamo alcuna garanzia che tali movimenti o livelli si possano ripresentare in futuro. In conformità con i requisiti imposti dall'Autorità europea degli strumenti finanziari e dei mercati (ESMA), il trading con le opzioni binarie e digitali è disponibile esclusivamente ai clienti categorizzati come clienti professionisti.

INFORMATIVA GENERALE SUI RISCHI:

I CFD sono strumenti complessi e comportano il rischio elevato di perdere soldi rapidamente a causa dell'effetto leva. Il 73% degli account degli investitori al dettaglio perdono soldi quando fanno trading con CFD tramite questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di assumerti l'alto rischio di perdita del tuo denaro.

Recommended for you