5 min read 

Avere una strategia di uscita è tanto importante quando la pianificazione dei segnali di ingresso. Perché? Alla fine della giornata, il successo della tua operazione è solo quello dato dal profitto che sei riuscito ad assicurare. Ma come si assicura il profitto? Conoscendo quando e come uscire dall’operazione.

Se prima d’ora non hai mai considerato le strategie di uscita, per te ne abbiamo tre fra le più note da provare subito per iniziare.

Uscite in base al tempo

Time-based exit

Utilizzare una strategia di uscita temporale significa definire una quantità massima di tempo da dedicare a una singola operazione. In altre parole, se l’operazione non si rivela fruttuosa dopo un certo periodo di tempo, è meglio uscirne per scovare un’altra opportunità. Quanto tempo dedicare a un’operazione deve essere una tua scelta, da prendere in base al tuo stile personale.

Le uscite temporali sono più efficaci sui mercati laterali o nelle operazioni in cui il trend si muove contro la tua previsione. Sebbene sia da considerarsi una strategia semplice, impostare dei limiti temporali può essere molto efficace per limitare le proprie perdite.

Stop-loss/Take-profit

Stop-loss

In fin dei conti il succo della questione è che ci sono solamente due modi per uscire da un’operazione: in perdita o in profitto. Detto questo, una delle strategie di uscita più sagge è quella che prevede gli ordini stop-loss e take-profit.

Lo scopo dello stop-loss è quello di mantenere l’operazione fino al momento in cui i valori impostati non saranno più validi. Essenzialmente, lo stop-loss limita le perdite. Il take-profit, dall’altra parte, permette al trader si assicurare il proprio profitto chiudendo l’operazione una volta che l’obiettivo impostato viene raggiunto. Imparare a calcolare i rapporti più efficaci di rischio/ritorno per impostare i livelli di stop-loss e take-profit richiede tempo e impegno, tuttavia, è un’abilità che tutti i trader dovrebbero sviluppare. Scopri di più sull’applicazione di questa strategia leggendo questo utile articolo.

Trailing stop-loss

Trailing stop loss

Il trailing stop-loss è uno strumento potente che permette di gestire il rischio, ottimizzando al contempo il ritorno potenziale. Consideralo come un modo per assicurare i tuoi guadagni e per accumularne di nuovi, gestendo allo stesso tempo il rischio. Per farlo, dovrai impostare determinate condizioni per le soglie di profitto e perdita. Sulla piattaforma IQ Option, esse vengono calcolate sotto forma di percentuale. Il trailing stop loss chiuderà la tua operazione una volta che il profitto indicato verrà generato e il trend sarà sul punto di invertirsi.

Poniamo che tua abbia una posizione long sul Forex, e che l’andamento del mercato sia a tuo favore. L’impostazione del trailing stop-loss ti permetterà di continuare ad accumulare profitto fino al momento in cui il trend inizierà a muoversi nella direzione opposta. Puoi leggere una guida dettagliata sull’utilizzo del trailing stop-loss qui.

Ci sono varie strategie di uscita disponibili – quelle che abbiamo menzionato qui sono solo una piccolissima parte. Fai delle ricerche, metti in pratica le tue strategie di uscita e trova quelle che funzionano meglio in base al tuo stile di trading.

Vai alla piattaforma