5 min read 

Tutti noi conosciamo quella crescente sensazione di paura e di ansia che si prova quando si è finalmente pronti ad aprire l’operazione e a far passare il cursore su quel pulsante di BUY o SELL. A volte peggiora così tanto che passi minuti, se non ore, in preda alla paura di aprire una posizione, anche se sai di aver fatto una ricerca adeguata e che la posizione in questione potrebbe valere il tuo investimento.

Anche se non ti senti ansioso all’apertura dell’operazione, l’ansia potrebbe arrivare quando è il momento di lasciare il mercato o persino più tardi — quando l’operazione è già stata chiusa. Se a volte ti ritrovi a lottare con la paura e l’ansia nel trading, questo articolo fa per te. Leggilo per capire come affrontare le emozioni negative e iniziare a fare trading in modo calmo e professionale.

Cosa provoca paura?

Innanzitutto, devi capire la natura della paura. Come per qualsiasi altro problema che si affronta nella vita, è molto più semplice trovare la soluzione se la causa scatenante è evidente. Una volta che avrai capito come funziona, capirai automaticamente come liberarti dell’ansia da trading (o, almeno, ridurla al minimo).

La prima cosa da capire è che non c’è niente di male nell’avere paura. La paura, così come l’ansia, è una risposta naturale ai misteri dell’ignoto. Quando non sappiamo di certo cosa ci aspetta, è probabile che soccomberemo alle emozioni negative, tra cui la paura. Bisognerebbe notare che la paura è naturale come qualsiasi altra emozione che proviamo. L’obiettivo della paura è quello di tenerti fuori dal pericolo. Non sorprende che il trading non sia un’eccezione. Per la tua coscienza, la perdita di denaro è un pericolo che vuoi evitare. Da qui, le emozioni negative ad essa associate.

Come affrontare l’ansia?

Non è consigliabile nascondersi dalle proprie emozioni. Anche cercare di sopprimerle non è un’opzione, perché probabilmente porterà a livelli di stress e insicurezza ancora più elevati. Allora come si fa ad affrontare la paura e l’ansia? Ci sono due cose che generalmente contribuiscono alla calma e alla sicurezza nel trading: 1) una vasta esperienza, 2) la tua competenza.

Cominciamo con l’esperienza. Hai mai notato come le cose diventino più facili una volta che ti ci abitui? Prova a fare qualcosa di nuovo e molto probabilmente fallirai o non andrai bene le prime volte. Lo stesso vale per il trading. Più a lungo fai trading (se fatto regolarmente e con attenzione), più ti sentirai pronto. Dopo un mese o due di trading intenso, ti sentirai automaticamente più sicuro. In questo caso particolare, non dovrai fare niente di particolare per sentirti calmo e sicuro, in quanto verrà tutto naturale.

Adesso, passiamo al secondo punto, che è la competenza. È vero che con l’esperienza arrivano la determinazione e la calma, ma c’è dell’altro. Più fai trading, meglio capirai il mercato. Tutti possono concordare sul fatto che è più facile sentirsi sicuri quando si sa esattamente cosa si sta facendo. Quando sai esattamente quando, perché e come aprire un’operazione, c’è molta meno ansia nel processo di trading. L’analisi tecnica e fondamentale può aiutarti a sviluppare le competenze e le tecniche richieste.

Conclusione

Ricorda che va bene sentirsi in ansia quando c’è in gioco il tuo denaro. Fa parte del processo. Tuttavia, quando farai il tuo lavoro (userai una strategia di trading ben sviluppata, userai indicatori, non ti farai coinvolgere nel trading emotivo, rispetterai le regole di gestione del rischio), vedrai diminuire la tua ansia. Non combattere l’ansia — sviluppa, invece, la fiducia in te stesso.

Vai alla piattaforma