3 min read 

Anche oggi i mercati delle criptovalute fanno segnare importanti performance positive. In particolare il Bitcoin (BTC) tenta di riguadagnare quota 8500$ e i suoi “fratelli minori”, il Bitcoin Cash (BCH) e il Bitcoin Gold (BCG), registrano un forte rally essendo in rialzo del 30% circa. Ricordiamo che queste due valute digitali hanno dalla loro costi di transazione molto minori rispetto al Bitcoin, nell’ordine anche delle 100 volte, nonché velocità di esecuzione e scalabilità superiori.

Cripto

La società che ha lanciato il primo strumento finanziario di largo consumo rivolto anche ad un pubblico di investitori non professionista, il Bitcoin Investment Trust, è pronta a ripetersi, questa volta proponendo un fondo comune di investimento. Quest’ultimo, ribattezzato Grayscale Digital Large Cap Fund, si occuperà di allocare il denaro dei propri sottoscrittori cercando di investire nelle criptovalute che sono più liquide, che hanno quindi volumi di scambio mediamente più grandi, e la maggiore capitalizzazione di mercato.

Al momento, perciò, dovrebbero entrare nel paniere il Bitcoin, l’Ethereum, il Ripple, il Bitcoin Cash e il Litecoin. La quota del Bitcoin dovrebbe essere di circa il 40%, all’estremo opposto il Litecoin con poco più del 2%. Nel futuro, però, a causa del ribilanciamento del portafoglio che dovrebbe verificarsi ogni tre mesi, la quota  di ogni singolo asset nel paniere potrebbe cambiare. La strategia del ribilanciamento è comune per quasi i tutti fondi di investimento e in particolare per quelli hedge che usano questa strategia per minimizzare l’esposizione verso i singoli rischi di mercato e per diminuire l’impatto di vendite o acquisti.

Grayscale

Grayscale, che negli anni ha lanciato diversi strumenti simili a quest’ultimo focalizzati su criptovalute minori, spera di “catturare” una clientela istituzionale che altrimenti potrebbe incorrere in difficoltà di tipo regolamentatorio. Infatti questo fondo ad alta capitalizzazione e diversificazione dovrebbe essere approvato dalla SEC, così da permettere la partecipazione anche di fondi pensioni o fondi sovrani.

Circolano in rete rumors, infine, che molto presto verranno lanciati nuovi fondi market neutral con sottostante le criptovalute. Questi particolari fondi mirano a non avere una esposizione al mercato (beta pari a zero) mantenendo una posizione contemporaneamente sia long che short.

Fai trading qui