3 min read 

Il Bitcoin (BTC), insieme alle altre criptovalute, torna a correre e finalmente supera i 7000$, soglia che non vedeva da quasi un mese. La notizia principale è l’ultima novità sulla vicenda dell’approvazione degli ETF da parte della SEC; dopo l’annuncio del rigetto della proposta, infatti, l’organismo di vigilanza statunitense ha annunciato che potrebbe riconsiderare la sua decisione dopo un ulteriore scrutinio della situazione.

Bitcoin

A livello grafico, inoltre, si nota lo sforamento della resistenza della media mobile a 50 giorni, chiaro segnale rialzista, nonché la formazione di un canale ascendente abbastanza ben definito con minimi e massimi sempre maggiori. Tutto ciò indica che la spinta ribassista è finita e c’è un lento ma costante accumulo da parte del mercato, da qui in poi, pertanto, è facile aspettarsi di arrivare agli 8000$, anche discretamente velocemente, per via delle coperture degli investitori con posizioni corte.

Anche JP Morgan ha contribuito agli ultimi sviluppi, facendo una vera e propria dichiarazione d’amore per il mondo delle criptovalute. Quella che è la più importante banca al mondo, insieme a HSBC, prevede che la tecnologia blockchain dapprima coesisterà sempre più frequentemente con altre tecnologie simili, come quella per le transazioni finanziarie, per il salvataggio di dati distribuiti, per il KYC (Know Your Customer) etc, per poi sostituirle del tutto, unificandole e permettendo grandi risparmi di risorse con servizi più efficienti.

Cripto

Un’altra importante notizia è quella che vede protagonista Deutsche Boerse. La principale borsa europea, infatti, ha annunciato di aver acquisito una quota di minoranza in HQLAx, una startup che si occupa di criptovalute per sistemi di gestione post-trade (come la gestione di collaterali, margini, posizioni fiscali e altro). Nell’annuncio si dichiara anche che la collaborazione dovrebbe riguardare progetti relativi alla gestione di asset finanziari tramite la blockchain. Questa dovrebbe aiutare a gestire la liquidità degli account dei trader e renderla più immediatamente disponibile permettendo l’interoperabilità di gruppi di asset finanziari in dossier di custodia diverse. Deutche Boerse starebbe reclutando anche molti esperti di criptovalute e blockchain, per diventare una realtà sempre più importante nel campo.

Fai trading qui