Tag:
5 min read 

Il Detrended Price Oscillator (DPO) è uno strumento di analisi tecnica progettato per rimuovere l’influenza del trend generale dall’azione del prezzo e rendere più semplice l’identificazione dei cicli. A differenza dello Stocastico e del MACD, il DPO non è un indicatore di momentum. Viene utilizzato per identificare i punti alti e bassi all’interno del ciclo e per stimarne la lunghezza. Leggi l’articolo completo per scoprire come applicarlo nel trading!

Cos’è il DPO?

Come si può vedere dal nome dell’indicatore stesso, il DPO viene utilizzato per rimuovere l’influenza di una tendenza a lungo termine dai prezzi correnti. Ma perché un trader dovrebbe farlo? Non dovrebbe piuttosto seguire il trend? Talvolta risulta più facile stimare la longevità di un trend e prevedere un’inversione imminente quando i movimenti di prezzo legati al trend sono completamente rimossi dal grafico.

Il grafico dei prezzi e il DPO hanno alti e bassi corrispondenti

Quello che ottieni alla fine è una curva, abbastanza simile nella sua forma al grafico del prezzo reale. La differenza più evidente tra i due è la mancanza di una tendenza importante sul DPO. Per utilizzare correttamente l’indicatore è importante capire che il Detrended Price Oscillator si basa sull’uso di una media mobile, spostando diversi periodi a sinistra. L’indicatore confronterà i prezzi passati con una media mobile.

Come impostarlo?

L’impostazione del Detrended Price Oscillator è semplice. Per farlo bisogna:

  1. Cliccare sul pulsante “Indicatori” in fondo a sinistra sulla schermata,

2. Selezionare “DPO” dall’elenco delle opzioni disponibili,

3. Senza modificare le impostazioni predefinite e confermare con il pulsante “Applica”.

L’indicatore è pronto per essere usato!

Come usarlo nel trading?

Come accennato in precedenza, Il Detrended Price Oscillator misura la differenza tra il prezzo passato e la media mobile. La linea orizzontale corrisponde alla media mobile spostata. Quindi, il DPO è positivo quando il prezzo è superiore alla media e negativo quando il prezzo è inferiore.

L’indicatore è particolarmente utile quando si fa trading su intervalli di tempo più brevi. Non essendo interessato a trading a lungo termine, potresti voler escludere i trend duraturi dalle tue stime e considerare solo le fluttuazioni più brevi. Per questo scopo non esiste uno strumento migliore del DPO. Se è il tuo caso, dai un’occhiata al DPO prima di aprire l’operazione e saprai fino a che punto la tendenza prevalente è responsabile della variazione dei prezzi.

Il DPO può anche essere utilizzato per stimare la durata media del ciclo. Ad esempio, quando si fa trading con CFD su un determinato titolo, è possibile conoscere la quantità di tempo necessaria al prezzo per guadagnare valore e quindi iniziare a scendere. I mercati finanziari hanno la tendenza a ripetersi. I periodi di crescita, quindi, si alternano a periodi di depressione. Usando il DPO puoi essere preparato per una prossima inversione del trend. Calcola la distanza tra i picchi e i cali vicini per stimare la durata media del ciclo. Considera di usarlo più tardi, quando il ciclo in corso sta per finire.

L’indicatore è utilizzato al meglio come strumento di supporto e può essere abbinato a un indicatore trend following (MA, Alligator), con il MACD o l’ATR.

Fai trading qui