20 min read 

Quando si tratta di trading, gli approcci e le strategie sono moltissimi e scegliere quello che funziona al meglio per ognuno può essere una vera sfida. Alcuni scelgono la strada dell’investimento: mantenere un titolo per anni prestando sempre grande attenzione alla società su cui si è investito. Si tratta di una strategia classica, che però richiede uno sforzo notevole per individuare un’attività promettente su cui investire con una prospettiva a lungo termine. Anche se il ritorno potrebbe essere positivo, ci vorrà del tempo per vedere i rendimenti, inoltre, questo approccio è generalmente associato a investimenti di entità maggiore. Non tutti i trader principianti sono disposti a investire subito grandi importi, il che appare assolutamente ragionevole.

Coloro che non possono aspettare anni possono rivolgersi al trading di posizione. Si tratta di una strategia anch’essa basata sul lungo termine, ma in cui le operazioni vengono generalmente chiuse nell’arco di settimane o mesi. I trader dovrebbero cercare quei titoli in cui un significativo cambiamento di prezzo può essere previsto nelle successive due settimane e uscire dall’operazione una volta che l’andamento del prezzo si ferma e si assesta.

Cos'è il trading giornaliero e come funziona?
L’intervallo di tempo è la differenza più evidente tra le strategie di trading

Il trading giornaliero, o day trading, d’altra parte, è uno degli approcci più popolari tra coloro che preferiscono il trading molto attivo e a breve termine. A differenza del trading di posizione, il day trading prevede l’acquisto e la vendita di un asset nell’arco dello stesso giorno. I trader giornalieri di solito chiudono tutte le operazioni la sera per evitare le tariffe notturne. Questo approccio può farti risparmiare le tariffe overnight, ma si tratta comunque di uno dei più rischiosi. Il prezzo deve subire una variazione significativa per permettere al trader di ricevere un ritorno. Inoltre, le possibilità di perdere il proprio investimento sono piuttosto alte. Questa è la ragione per cui i trader giornalieri generalmente eseguono tra le 20 e le 30 operazioni al giorno, sommando insieme una serie di piccoli guadagni. Detto questo, imparare come funziona il day trading può essere un buon punto di partenza quando si sta familiarizzando con il trading. Il trading giornaliero è un’attività rapida e potenzialmente stressante, tuttavia, richiede una serie di azioni dal trader. Conoscere come funziona il mercato, possedere la capacità di applicare gli indicatori e altri strumenti analitici, saper prendere decisioni rapide costituisce una parte naturale dell’essere un trader giornaliero. Quando proverai, sarai costretto ad acquisire moltissime conoscenze e abilità.

Chi è il day trader?

Come accennato prima , il day trading è un’attività frenetica che richiede alcune abilità e caratteristiche personali necessarie per diventare un day trader. Senza dubbio, chiunque può aprire e chiudere le operazioni entro lo stesso giorno, tuttavia, non è tutto quel che serve per essere un trader giornaliero.

Una delle abilità che vale la pena menzionare per prima è l’autodisciplina. L’autodisciplina viene prima, poi arriva tutto il resto: conoscenza, esperienza, grinta. I day trader hanno sempre un piano di trading e una strategia di uscita. È facile farsi trascinare nel trading, ma questo è esattamente ciò che un trader giornaliero dovrebbe sapere ed evitare accuratamente. Combattere la naturale impulsività e attenersi al piano non è facile ed è per questo che il day trading dovrebbe essere affrontato come un’attività a tempo pieno. Lavorare sull’autodisciplina rappresenta probabilmente la metà del successo nel day trading. Molti trader che non affrontano in anticipo questo aspetto finiscono per perdere il proprio denaro perché lasciano che le emozioni prendano il sopravvento e iniziano a comportarsi in modo irrazionale: investendo troppo, agendo di impulso, uscendo troppo tardi.

Cos'è il trading giornaliero e come funziona?
Timothy Sykes, uno dei day trader di maggior successo al mondo

Può essere difficile sapere quando fermarsi e prendersi una pausa, questo è esattamente il motivo per cui è cruciale fare un piano di trading. Pensalo come una guida che sviluppi per il tuo futuro: imposta dei limiti e rispettali. Un day trader dovrebbe sempre dedicare del tempo a pensare attentamente alla propria attività. Su quale asset concentrarsi? Quali sono le aspettative? Quanto puoi permetterti di perdere nel caso in cui mercato fosse contro di te? Domande come queste sono importanti e attenersi al piano iniziale è ancor più importante. Ovviamente il piano può cambiare e per questo dovresti sempre cercare di migliorare, ma è meglio farlo nel tuo tempo libero, quando non sei influenzato dalle tue emozioni.

Un’altra parte importante dell’essere un trader giornaliero è tenere un diario di trading. Non si tratta di una strategia di azione, come un piano di trading, ma semplicemente dell’annotazione di tutte le attività svolte nell’arco della giornata. Annota tutto: dal momento di apertura e di chiusura delle operazioni, gli strumenti usati e il risultato alle condizioni del mercato e il tuo stato emotivo. È importante riflettere sul lavoro svolto, proprio come con qualsiasi altra mansione che esegui. Ti aiuterà a notare i miglioramenti e tenere traccia delle ripetizioni. Analizza attentamente questi dati e sii onesto con te stesso quando lo fai.

Il ritratto di un day trader sarebbe incompleto se non si menzionasse la passione per lo studio. Potrebbe non essere saggio iniziare a fare trading e aspettarsi di fare grandi risultati senza alcuna ricerca o studio. Anche la pratica è importante, le due cose vanno di pari passo. Ecco perché iniziare con il saldo per la pratica può essere utile. Cerca di imparare il più possibile, ma concediti del tempo e non aspettarti di diventare un professionista nell’arco di una notte. Piuttosto, cerca di prestare attenzione a ciò che fanno gli altri trader. Impara dai loro successi e dai loro errori e, se possibile, confrontati con altri trader. Ci sono un sacco di forum, siti web, chat room e canali di messaggistica dedicati proprio a questo. Scoprirai che ci sono molti trader che, proprio come te, stanno cercando di migliorare e capire come fare day trading: sicuramente troverai un terreno comune. Tuttavia, non paragonarti ad altri trader, concentrati invece sull’apprendimento.

Come fare trading giornaliero?

Quando si inizia a fare trading giornaliero, è importante prenderlo sul serio e renderlo parte della propria routine quotidiana. Si tratta più di un’attività a tempo pieno piuttosto che un hobby, perché richiede la tua piena attenzione al mercato. Può sembrare complesso, ma vediamo insieme i vari aspetti di cui è composto e cerchiamo di gestirlo passo dopo passo.

Per prima cosa decidi l’asset o gli asset che vuoi scambiare e cerca di prendere una decisione ponderata. I day trader generalmente si rivolgono agli asset dalla maggiore volatilità. Alta volatilità significa che il prezzo oscilla molto, consentendo rendimenti più elevati. Tuttavia, comporta anche un rischio maggiore, poiché diventa più difficile prevedere l’andamento. Questo tipo di asset resta comunque il più diffuso per il day trading. Un altro fattore importante è la liquidità: la possibilità di acquistare e vendere l’asset senza influire sui livelli del prezzo. Quando decidi su quale mercato lavorare hai a disposizione molte opzioni. Uno dei più popolari è quello dei titoli azionari e degli indici. Un altro è il Forex, che ti permette di lavorare sulle coppie di valute. Non devi necessariamente sceglierne solo uno, ma selezionare meno asset ti permetterà di concentrarti meglio su di essi.

Una volta stabilito il soggetto del tuo trading giornaliero dovrai decidere la strategia da applicare. Qui puoi lasciar andare la creatività ed esplorare le varie opzioni che hai a disposizione. A questo punto potrebbe risultare utile provare tutte le strategie in anticipo sul conto per la pratica. Talvolta è necessario metterle alla prova sul conto dimostrativo per capire se funzionano per te, prima di usarle con i tuoi fondi reali.

Cos'è il trading giornaliero e come funziona?
Gli strumenti di analisi tecnica possono aiutarti a determinare i punti di ingresso e di uscita ottimali

Diamo uno sguardo alle più popolari strategie di day trading.

1. Strategia del breakout. Questa strategia prevede l’utilizzo delle linee di supporto e resistenza. Queste linee sono i potenziali livelli di una pausa del trend. La strategia del breakout si basa sul principio per cui quando il prezzo dell’asset sfonda la linea di supporto o resistenza, rappresenta un segnale di un trend forte che continuerà il suo movimento. Di conseguenza, i trader acquistano se il prezzo supera la linea di resistenza e vendono nel caso in cui il prezzo superi il livello di supporto.

2. La strategia dell’inversione L’utilizzo delle linee di supporto e resistenza può anche aiutare a individuare una forte inversione del trend. L’inversione a breve termine può essere estremamente utile per i day trader. Quando il prezzo rimbalza dalla linea di resistenza e scende, vendono. Se il prezzo rimbalza dalla linea di supporto e inizia a salire, potrebbe essere un segnale di acquisto.

3. La tecnica dello scalping è un approccio che prevede numerose operazioni a breve termine (1-5 minuti) con un piccolo investimento. I piccoli guadagni possono sommarsi e formare importi maggiori, tuttavia, un elevato spread può essere d’ostacolo a questa strategia, quindi è importante scegliere scrupolosamente l’asset su cui lavorare.

I day trader approfittano spesso del moltiplicatore, in quanto aiuta a lavorare con un investimento superiore a quello disponibile per ottenere maggiori profitti. Tuttavia, moltiplicatori più alti possono anche introdurre un rischio maggiore a un approccio di trading già rischioso per sua natura. Cercare di bilanciare i rischi è una parte importante dell’apprendimento del trading giornaliero.

La gestione del rischio nel day trading

Sono molte le cose che un trader può fare per gestire e controllare i rischi. Il day trading è uno degli approcci più rischiosi a causa dei tempi brevi, quindi è particolarmente consigliato fare tutto il possibile per evitare il più possibile il rischio.

La gestione del rischio inizia con la riduzione dell’importo di investimento. Assicurati sempre di lavorare con importi che sei disposto a perdere. Ciò vale sia per l’importo individuale di ogni operazione sia per l’importo complessivo degli investimenti in una giornata di trading. Un day trader deve essere pronto a qualsiasi risultato e non deve mai lasciarsi guidare dall’avidità. Un mercato volatile è difficile da gestire e può diventare rapidamente molto stressante. Attieniti all’importo che hai stabilito inizialmente ed evita di eseguire operazioni disperate e istintive.

Cos'è il trading giornaliero e come funziona?
Gli ordini di stop-loss e take-profit vengono usati per controllare i rischi nel day trading

Usare i livelli di stop-loss e take-profit offerti dalla piattaforma è cruciale quando si lavora su intervalli temporali brevi. Imposta uno stop loss quando apri le operazioni, ma ricorda che anche una piccola fluttuazione del mercato potrà innescarlo. Calcolare il posizionamento ottimale di uno stop-loss è un compito che devi comprendere sul conto per la pratica e dipende in gran parte anche dalla strategia che stai adottando. Un livello di take profit ti aiuterà a uscire dall’operazione in tempo e ti impedirà di cedere all’avidità.

Un’ultima cosa prima di iniziare

Il day trading è un approccio eccitante ma rischioso, che dovrebbe essere adottato con cautela. Oltre a tutti i fattori che è necessario prendere in considerazione, c’è anche il lato tecnico. Poiché il trading giornaliero è molto veloce, è necessario assicurarsi di avere le condizioni appropriate per eseguirlo. Prima di tutto, assicurati di lavorare in un ambiente confortevole ma comunque operativo. Ti aiuterà a schiarirti le idee e a concentrarti. Cerca di trattare il trading come un’attività professionale, scegli una sedia comoda, un tavolo e dedica un quaderno separato al diario di trading. Tieni le tue annotazioni in ordine e organizzate. Annotare per iscritto, piuttosto che memorizzare, ti permetterà di eliminare una buona parte di stress. Assicurati di essere in un posto tranquillo in cui nulla ti infastidisca, per poter dedicare completamente la tua attenzione a ciò che conta.

Un’altra cosa importante è la connessione a Internet. Quando si fanno operazioni a breve termine, secondi e minuti possono giocare un ruolo importante, quindi assicurati che la tua connessione Internet non influenzi la visualizzazione della trade room sul tuo computer. Usare un computer invece di un telefono può essere un altro vantaggio: fare trading su un telefono cellulare può essere comodo, ma non sempre ideale, specialmente nelle fasi iniziali in cui si cerca di imparare il funzionamento del day trading. È una questione di preferenze personali, ma assicurati di avere la capacità di concentrarti completamente.

Quando inizi a fare day trading prenditi il tempo necessario e preparati il più possibile. Non aspettarti di imparare tutto sul trading e di conoscere subito tutte le risposte. Comincia con lo sviluppo del piano di trading e poi inizia a esercitarti. Cerca di essere il più realistico e razionale possibile, ti aiuterà a prendere decisioni ben ponderate e a progredire più velocemente.

Vai alla piattaforma