3 min read 

I mercati delle criptovalute sono abbastanza stabili, anche se l’ennesima notizia negativa proveniente dalla Securities and Exchange Commission ha spento la spinta rialzista degli ultimi giorni. L’organo di controllo dei mercati americano, infatti, ha negato la possibilità di entrare sul mercato a 9 exchange traded funds (ETF) che erano stati proposti per la data odierna.

Cripto

Il rifiuto della SEC, che addirittura è avvenuto qualche ora prima della scadenza del 23 Agosto, era abbastanza atteso da parte deli operatori. Infatti la quotazione del Bitcoin (BTC), criptovaluta di riferimento per tutte le altre, non sembra averne molto risentito, subendo un lieve calo da 6700$ a 6400$. Non è la prima volta che la SEC rifiuta un ETF. Poche settimane fa aveva già detto no alla proposta dei gemelli Winklevoss, e pertanto su questa nuova applicazione non erano riposte molte speranze.

Questa volta la proposta principale era stata quella di ProShares, in collaborazione con il New York Stock Exchange, che evidentemente non ha posto garanzie a sufficienza perché la SEC la approvasse. I problemi rilevati sono connessi alla manipolazione del prezzo, di cui soffrono le criptovalute, che è dovuta, tra le altre cose, all’estrema volatilità e a volumi di scambio ancora non paragonabili a quelli degli asset tradizionali.

Bitcoin

L’approvazione del primo ETF derivato del Bitcoin è atteso spasmodicamente dalla comunità e potrebbe segnare un ingresso di liquidità senza precedenti nel mercato delle criptovalute, facendo fare profitti interessanti.

Nonostante tutto l’agenzia lascia aperte le porte per un ripensamento futuro, quando, forse, si verificheranno condizioni tali da rendere l’investimento più sicuro per una più ampia platea di investitori. Infatti, nella dichiarazione rilasciata dalla SEC a riguardo, essa si dice consapevole che le criptovalute e soprattutto la tecnologia blockchain abbia un valore innovativo e tecnologico importante.

Come nota di colore per chiudere l’articolo di oggi c’è da segnalare che Steve Wozniak, cofondatore di Apple e uomo molto rispettato nella Silicon Valley, ha iniziato a lavorare con Equi Capital, una startup focalizzata su investimenti nelle nuove valute digitali.

Fai trading qui